Cos'è una piattaforma elevatrice?

Immagine di una piattaforma elevatrice semplice

Una piattaforma elevatrice è esattamente ciò che il termine stesso implica. Detto più semplicemente, è una piattaforma o un piano che può alzarsi o abbassarsi ad un'altezza desiderata entro il suo campo di sollevamento verticale.

Elementi base della piattaforma elevatrice

Il telaio di base

Il telaio di base di una piattaforma elevatrice

Il telaio di base sostiene l'intera struttura. Pertanto, dev'essere robusto, rigido e stabile. In molti casi è progettato per essere fissato al pavimento o fornito di ruote o forche di sollevamento.



Il pantografo

Il pantografo della piattaforma elevatrice

Il pantografo permette un movimento verticale e sostiene una piattaforma. I due pantografi sono collegati da staffe ai perni centrali e alle estremità da cerniere superiori ed inferiori.



Il piano

Il piano della piattaforma elevatrice

Il piano può essere di una qualsiasi misura compatibile con il telaio di base e il pantografo. Più precisamente, il piano non può essere più corta della lunghezza o larghezza del telaio di base o del pantografo ma può essere più grande. I piani possono essere forniti con alcuni accessori come nastro trasportatore, piano girevole, piano ribaltato, con pinze o altri strumenti utili per lavori particolari.



L'alimentatore

L'alimentatore della piattaforma elevatrice

L'alimentatore (solitamente elettroidraulico)è composto dai seguenti elementi: motore elettrico, pompa idraulica, serbatoio, cilindro idraulico, tubi, valvole e comando elettrico. Quando viene premuto il pulsante UP, la pompa spinge il fluido dal serbatoio ai cilindri facendo muovere il pistone. L'albero del pistone è collegato meccanicamente al pantografo e fa alzare la piattaforma. La valvola di sicurezza, situata sul circuito idraulico, tra la pompa e il cilindro, evita che il fluido fuoriesca in modo da lasciare la piattaforma all'altezza alla quale si trovava al momento della disattivazione del tasto UP. Quando viene premuto il pulsante DOWN, l'elettrovalvola si apre, consentendo al fluido di tornare al serbatoio. Quando il piano è in posiziona ribassata il motore non funziona. Il peso della piattaforma e la gravità creano una pressione nel cilindro tale da riportare il fluido nel serbatoio. Una valvola di controllo del flusso, posizionata sulla valvola di discesa VE 25, può essere regolata per raggiungere la velocità di abbassamento desiderata. Premendo il pulsante DOWN, la valvola di discesa si chiude e il piano rimane a quell'altezza. Il sistema valvole evita che il piano si abbassi in caso di guasto elettrico.



L'unità di controllo

L'unità di controllo della piattaforma elevatrice

L'unità di controllo può essere sia a pulsantiera che a pedale.


Vantaggi della piattaforma elevatrice

In tutti i sistemi industriali c'è una necessità continua di sollevare e movimentare strumenti di lavoro e materiali. Nel caso in cui all'operatore sia chiesto di sollevare o movimentare dei carichi senza l'aiuto di appositi dispositivi meccanici si può ottenere come risultato da un semplice affaticamento e scarsa efficienza lavorativa a seri danni fisici. Tra questi due estremi si trovano gli infortuni derivati da sollevamento continuo e ripetitivo e movimentazione mal fatta, come mal di schiena e sindrome da tunnel carpale. Le piattaforme elevatrici sono la soluzione ideale per sollevare e movimentare per le seguenti ragioni:



  1. Piattaforma stabile
    A differenza di paranchi, gru o manipolatori, le piattaforme elevatrici forniscono una piattaforma stabile per sollevare e abbassare materiale. La probabilità di caduta materiale è molto più bassa e si evita il rischio di incidenti causati da carichi sospesi.

  2. Regolazione illimitata dell'altezza
    Una piattaforma elevatrice è progettata per sollevare o abbassare delicatamente cose o persone all'altezza desiderata e mantenere quell'altezza anche in caso di guasto elettrico.

  3. Versatilità
    Le piattaforme elevatrici possono essere completate da una vasta gamma di accessori come rulliere, ribaltatori e piani con dettagli particolari come morsetti e dispositivi automatici di work positioner.

  4. Movimento automatizzato
    Il movimento può essere automatizzato e i piani possono essere integrati in speciali sistemi di movimentazione.

  5. Trasportabilità
    Le piattaforme elevatrici possono diventare trasportabili se forniti di ruote e semi trasportabili se fornite di telaio con forche.

  6. Ampio campo di sollevamento
    La piattaforma elevatrice può essere montata in fossa in modo che l'altezza minima del piano sia a filo pavimento, montata direttamente nel pavimento o provvista di multiplo pantografo per un sollevamento maggiore. Un altro accessorio è il piano di sollevamento ribassato che non necessita di montaggio in fossa in quanto può essere montato direttamente nel pavimento.

  7. Bassa manutenzione
    Le piattaforme elevatrici sono solidi, molto resistenti e progettati per offrire un servizio affidabile che non necessita di un'alta manutenzione.